ANALISI ENERGETICA DELLE STRUTTURE IN REGIME DI MODELLAZIONE DINAMICA.

Il limite di un calcolo basato sulla normativa vigente, determinato in un regime statico, è che considera come standard moltissimi parametri che non tengono in considerazione i reali fattori di utilizzo della struttura. In un calcolo basato su un regime dinamico di analisi i parame tri che diventano essenziali per la delineazione di un profilo energetico oggettivo sono:

• Ore di accensione degli impianti.

• Reali temperature di settaggio interne.

• Variazione delle temperature orarie esterne (in particolare per il periodo estivo).

• Variazione dinamica degli apporti termici gratuiti, interni ed esterni (presenza di persone e/o impianti).

L’obiettivo è poter correlare in maniera corretta i reali consumi con i risultati di calcolo, questo per accertare la validità del modello.

SCARICA LE SCHEDE DI APPROFONDIMENTO

Il modello messo a punto è utilizzato per progettare gli interventi di miglioramento e determinare in maniera immediata, mediante specifiche simulazioni di calcolo, i benefici in correlazione con le diverse modalità di utilizzo delle strutture.

Schema grafico del sistema edificio-impianto nel calcolo dinamico.
In rosso/verde sono rappresentati i flussi energetici che interessano gli spazi climatizzati. Sono inoltre rappresentati schematicamente i sottosistemi che compongono l’impianto di climatizzazione.