DIAGNOSI ENERGETICA: CONCRETA OPPORTUNITA’ DI CRESCITA

La Diagnosi Energetica Obbligatoria nasce da un obbligo di legge legato alla pubblicazione del Decreto Legislativo 4 luglio 2014, n. 102, che recepisce la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica. Le grandi imprese e per le aziende energivore sono state obbligate ad eseguire entro il 5 dicembre 2015 la diagnosi energetica obbligatoria (DEO).

AVVENIA, che da sempre lavoro al fianco della aziende per traguardare nuovi obiettivi di crescita, ha sviluppato un modello operativo che è stato in grado di trasformare l’obbligo in una concreta opportunità.

QUALI VANTAGGI CON AVVENIA?
Le grandi aziende, di servizio o produttive, che hanno eseguito la diagnosi energetica assieme ad AVVENIA hanno ottenuto diversi risultati:

  • conoscenza approfondita della propria realtà;
  • confronto con realtà analoghe;
  • possibilità di attivare percorsi virtuosi di efficientamento e miglioramento della propria attività sia essa industriale che commerciale.

CONTATTACI SE ANCHE TU VUOI UN ANALISI ENERGETICA CHE GARANTISCA UN PERCORSO DI CRESCITA ANCHE INTERAMENTE FINANZIATO


In relazione al fatto che la chiave di lettura della realtà aziendale è il vettore energetico, la diagnosi energetica si caratterizza per la necessità di esplorare le modalità di utilizzo dei vari vettori energetici adoperati.

Queste considerazioni portano a definire le modalità della diagnosi energetica attraverso la messa a punto della “Struttura Energetica Aziendale” distinta per ogni vettore energetico che, attraverso un percorso strutturato a più livelli, consente di avere un quadro completo ed esaustivo della realtà aziendale.
La “Struttura Energetica Aziendale” è l’ultima delle esclusive metodologie di analisi, sviluppata da AVVENIA, che permette di descrivere puntualmente, gestire e certificare la propria azienda.

La DEO diviene un’opportunità per giungere ad una conoscenza approfondita della propria realtà al fine di individuare un percorso strutturato di iniziative che permettano di migliorare o rinnovare processi produttivi o gestionali con una conseguente inevitabile crescita di competitività, miglioramento dei servizi riduzione dei costi e notevoli vantaggi e contributi economici.

Tutto quanto elaborato nei termini di seguito dettagliati consente di rispondere in maniera adeguata a quanto previsto dalla normativa in questione.

diagnosi energetica

Fondamentale sottolineare che per essere in linea con l’obbligo normativo, la DEO non prevede la necessaria istallazione di strumentazione aggiuntiva oltre a quelli già presente in stabilimento. Quindi nel caso di non disponibilità dei dati di monitoraggio di dettaglio, la ripartizione dei consumi oppure la determinazione delle grandezze energetiche intermedie, sarà fatta in base ai dati tecnici e di utilizzo dei vari impianti.

AVVENIA garantisce il suo operato specificando che in caso di sanzioni amministrative derivanti dalla mancanza di corrispondenza con quanto previsto dal suddetto Decreto, AVVENIA stessa provvederà a sue spese a pagare la sanzione prevista. Il livello di dettaglio della Struttura Energetica Aziendale, ovvero la suddivisione in aree funzionali, dipende dalla dimensione energetica della specifica area funzionale. In altri termini l’analisi di dettaglio si ferma quando la dimensione energetica dell’area funzionale è poco significativa.

Il relazione al fatto che la Struttura Energetica Aziendale permette di individuare le aree funzionali più efficienti o di spreco, la diagnosi energetica si completa con la messa a punto di un percorso virtuoso in termini di interventi di efficienza energetica tali da ridurre i fabbisogni energetici a parità di destinazione d’uso, e quindi creare i presupposti per una maggiore competitività dei prodotti e per l’erogazione di servizi migliori.

Su questa fase si può contare sul supporto specialistico da parte di AVVENIA in modo da costruire insieme tale percorso virtuoso nell’ambito dei quale andremo a definire ruoli e competenze.

CONTATTACI SUBITO:

Nome azienda (richiesto)

Nome e Cognome (richiesto)

Ruolo (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio per il servizio diagnosi energetica

DIAGNOSI ENERGETICA: CONCRETA OPPORTUNITA’ DI CRESCITA

La Diagnosi Energetica Obbligatoria nasce da un obbligo di legge legato alla pubblicazione del Decreto Legislativo 4 luglio 2014, n. 102, che recepisce la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica. Le grandi imprese e per le aziende energivore sono state obbligate ad eseguire entro il 5 dicembre 2015 la diagnosi energetica obbligatoria (DEO).

AVVENIA, che da sempre lavoro al fianco della aziende per traguardare nuovi obiettivi di crescita, ha sviluppato un modello operativo che è stato in grado di trasformare l’obbligo in una concreta opportunità.

QUALI VANTAGGI CON AVVENIA?
Le grandi aziende, di servizio o produttive, che hanno eseguito la diagnosi energetica assieme ad AVVENIA hanno ottenuto diversi risultati:

  • conoscenza approfondita della propria realtà;
  • confronto con realtà analoghe;
  • possibilità di attivare percorsi virtuosi di efficientamento e miglioramento della propria attività sia essa industriale che commerciale.

CONTATTACI SUBITO:

Nome azienda (richiesto)

Nome e Cognome (richiesto)

Ruolo (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio per il servizio diagnosi energetica

 


In relazione al fatto che la chiave di lettura della realtà aziendale è il vettore energetico, la diagnosi energetica si caratterizza per la necessità di esplorare le modalità di utilizzo dei vari vettori energetici adoperati.

Queste considerazioni portano a definire le modalità della diagnosi energetica attraverso la messa a punto della “Struttura Energetica Aziendale” distinta per ogni vettore energetico che, attraverso un percorso strutturato a più livelli, consente di avere un quadro completo ed esaustivo della realtà aziendale.
La “Struttura Energetica Aziendale” è l’ultima delle esclusive metodologie di analisi, sviluppata da AVVENIA, che permette di descrivere puntualmente, gestire e certificare la propria azienda.

La DEO diviene un’opportunità per giungere ad una conoscenza approfondita della propria realtà al fine di individuare un percorso strutturato di iniziative che permettano di migliorare o rinnovare processi produttivi o gestionali con una conseguente inevitabile crescita di competitività, miglioramento dei servizi riduzione dei costi e notevoli vantaggi e contributi economici.

Tutto quanto elaborato nei termini di seguito dettagliati consente di rispondere in maniera adeguata a quanto previsto dalla normativa in questione.

diagnosi energetica

Fondamentale sottolineare che per essere in linea con l’obbligo normativo, la DEO non prevede la necessaria istallazione di strumentazione aggiuntiva oltre a quelli già presente in stabilimento. Quindi nel caso di non disponibilità dei dati di monitoraggio di dettaglio, la ripartizione dei consumi oppure la determinazione delle grandezze energetiche intermedie, sarà fatta in base ai dati tecnici e di utilizzo dei vari impianti.

AVVENIA garantisce il suo operato specificando che in caso di sanzioni amministrative derivanti dalla mancanza di corrispondenza con quanto previsto dal suddetto Decreto, AVVENIA stessa provvederà a sue spese a pagare la sanzione prevista. Il livello di dettaglio della Struttura Energetica Aziendale, ovvero la suddivisione in aree funzionali, dipende dalla dimensione energetica della specifica area funzionale. In altri termini l’analisi di dettaglio si ferma quando la dimensione energetica dell’area funzionale è poco significativa.

Il relazione al fatto che la Struttura Energetica Aziendale permette di individuare le aree funzionali più efficienti o di spreco, la diagnosi energetica si completa con la messa a punto di un percorso virtuoso in termini di interventi di efficienza energetica tali da ridurre i fabbisogni energetici a parità di destinazione d’uso, e quindi creare i presupposti per una maggiore competitività dei prodotti e per l’erogazione di servizi migliori.

Su questa fase si può contare sul supporto specialistico da parte di AVVENIA in modo da costruire insieme tale percorso virtuoso nell’ambito dei quale andremo a definire ruoli e competenze.